01/2018
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • Dom

Denon AVC-X8500H, amplificatore 13.2 aggiornabile a HDMI 2.1

Denon ha presentato al CES 2018 l'amplificatore home cinema AVC-X8500H. La sezione di amplificazione è in grado di pilotare fino a 13.2 canali con un'erogazione pari a 150 W....

Sony mostra i nuovi TV LCD Ultra HD XF85 in video

Sony ha rilasciato un video per illustrare le caratteristiche dei TV XF85, una delle nuove serie annunciate al CES 2018....

Anche Changhong mostra il TV OLED con l'audio emesso dal pannello

La cinese Changhong ha presentato alcune novità al CES 2018. Oltre al proiettore Laser RGB era in mostra anche il Pure Sound OLED TV, un prodotto che richiama molto da vicino la serie A1 di Sony....

CES 2018: il Video Recap finale

Il CES 2018 di Las Vegas chiude i battenti. Un CES 2018 decisamente interessante che abbiamo coperto con tantissime news e video che vi abbiamo proposto quotidianamente. Tanti prodotti interessanti,.....

TIM guarda con attenzione agli sviluppatori e Startup

Oggi il mondo del business viaggia ad una velocità impensabile fino a qualche anno fa.Come se non bastasse, la diffusione delle App sta superando il software anche nel B2B e la proliferazione di applicazioni e soluzioni rende tutto molto difficile.È la consumerizzazione del software, di cui si parla da anni, che sta coinvolgendo anche le attività lavorative.Nasce così TIM OPEN, la piattaforma di TIM per il B2B , proprio per creare un ponte tra chi realizza le App, spesso startup con risorse economiche limitate per farsi conoscere, e le aziende.Su TIM OPEN i servizi a valore aggiunto per le App e un mercato potenziale di clienti si incontrano, sfruttando i canali distributivi di TIM, a partire dal TIMDigital Store, ma anche dai suoi agenti. La cosa che ho trovato più interessante di TIM OPEN è che sono stati messi a disposizione una serie di strumenti per lo sviluppo software già pronti, che quindi agevolano l'ingresso dello stesso sul mercato.Sto parlando di risorse che riguardano l'infrastruttura, ma anche l'uso di alcune API (Application Programming Interface) dei servizi di TIM che possono passare dagli SMS alla geolocalizzazione, ma anche l'uso del cloud, il billing, la fatturazione, gli ordini e le promozioni.TIM Digital Store è già oggi un marketplace importante per le aziende, dove queste possono scegliere, acquistare e gestire in modo semplice e immediato le più avanzate soluzioni ICT, e da questo momento il ventaglio si amplierà notevolmente con offerte sempre più interessanti e innovative di App e software.Il modello di business si basa sul revenue sharing, e cioè: una percentuale sulle vendite delle App o dei software, è riconosciuta agli sviluppatori in maniera diretta, esattamente come accade per gli store delle App di Apple o Google.Uno sforzo importante, perché TIM OPEN ha messo a disposizione una serie di servizi automatizzati che permettono di ottimizzare i processi, ma anche di renderli scalabili e aggiornabili.Siccome un marketplace moderno non può prescindere da un'apertura social, è stata creata una community, riconoscibile con hashtag  #TIMOPEN, pensata e strutturata per tutto il mondo di soluzioni e strumenti di TIM OPEN. Mister Reset, il blog di Gigi Beltrame

Sony Xperia XA2 e XA2 Ultra, smartphone dedicati ai selfie

CES 2018 - La qualità dei sensori Sony e una doppia fotocamera frontale tra le armi che i nuovi Xperia XA2 e Xperia XA2 Ultra utilizzeranno per conquistare il mercato smartphone super mid-range...

Windows 10 Fall Creators Update è adesso disponibile per tutti i dispositivi compatibili

Microsoft ha completato il roll-out di Windows 10 Fall Creators Update, che oggi è disponibile per tutti i dispositivi compatibili...

La nuova versione del controller Duke per Xbox One uscirà a marzo al prezzo di 70$

La nuova versione del controller Duke per Xbox One ha finalmente il suo periodo di debutto....

Leawo Blu-ray Ripper, da Blu-ray a MP4 in pochissimi passaggi

Leawo Blu-ray Ripper consente di convertire la vostra collezione di Blu-ray in tantissimi formati gestibili dai vari riproduttori multimediali presenti sul mercato. Ecco come funziona...

Changhong mostra il proiettore Ultra HD con Laser RGB

Changhong ha presentato il primo proiettore Laser "puro" al CES. Il modello in esposizione è un DLP con risoluzione Ultra HD e tiro ultra-corto....

Apple non ha batterie da sostituire per gli iPhone 6 Plus almeno fino ad aprile

Apple Store "assaltati" almeno in USA per il programma di sostituzione della batteria usurata degli iPhone. Apple sembra non avere batterie sufficienti almeno fino al prossimo mese di aprile. ...

LG, i TV OLED 2018 al CES 2018: anteprima VIDEO e tour dello stand

LG ha presentato la gamma TV OLED 2018 durante la conferenza stampa al CES 2018. Sono cinque le serie annunciate: B8, C8, E8, G8 e W8....

Samsung Galaxy X, lo smartphone pieghevole arriva davvero ma a fine anno

Ci sarà da aspettare fino all'inizio del 2019 per vedere sul mercato il primo smartphone Samsung con il display pieghevole, Galaxy X, e per il MWC 2018 è confermato il lancio di Galaxy S9...

Facebook, il 2018 porterà una rivoluzione nel News Feed: ecco tutte le novità

Zuckerberg e Facebook hanno annunciato un importante cambiamento nel News Feed, la pagina principale del servizio...

LG TV OLED 2018 con "black frame insertion" per migliorare i movimenti

Tra le novità presenti sulla gamma TV OLED 2018 di LG c'è anche il cosiddetto "black frame insertion" (BFI), una tecnologia utilizzata per gestire più efficacemente le immagini in movimento....

Dobot, bracci professionali e per scopi educativi al CES 2018

Dobot mostra al CES 2018 di Las Vegas alcuni dei prodotti professionali e con finalità educative proiettati verso il futuro e l'intelligenza artificiale...

Hokuto ga Gotoku: un video gameplay di un'ora con protagonisti Ken, Bat e Shin

Direttamente da un livestream di Sega un'ora di gameplay di Hokuto ga Gotoku...

Dell Xps 13, ancora più elegante e funzionale il laptop ultraportatile sempreverde

Dell Xps 13 compie sei anni, ed è già disponibile in una versione aggiornata nei materiali e nelle finiture, con tutta la potenza di Intel Quad Core di ottava generazione. La Developer Edition, con ...

OnePlus invia tutti i contenuti degli appunti in Cina? Non proprio, ma resta la figuraccia

OnePlus al centro di una nuova vicenda che riguarda il software dei suoi prodotti: questa volta il pomo della discordia è l'app Appunti, che sembrava inviare tutto il testo copiato a server in Cina (...

Come creare ritratti perfetti, ecco il nuovo spot iPhone X

Nuovo video promozionale sbarcato da poche ore nel canale ufficiale Apple, il focus è ancora una volta incentrato sulle capacità fotografiche di iPhone X e nello specifico, nella......

Ubisoft ha annunciato Assassin's Creed Rogue Remastered

La nuova edizione includerà tutti i contenuti scaricabili del gioco originale, quindi due missioni bonus oltre ai Pack Maestro Templare ed Esploratore, che contengono armi, oggetti per la personalizz...

Nel 2018 arriveranno i TV Quantum Dot (QLED) di nuova generazione

Jason Hartlove, CEO di Nanosys, ha parlato nuovamente delle evoluzioni che riguarderanno la tecnologia Quantum Dot e i TV che la utilizzano, ovvero quelli che vengono ormai chiamati i QLED....

Nuovi rumor su Final Fantasy VII Remake e Final Fantasy Versus XV

Dopo lungo tempo si torna a parlare del gioco di ruolo di Square Enix originariamente annunciato all'E3 2015...

CartaSì punta ai pagamenti digitali via App, anche per i non clienti (ma con carta di credito)

CartaSi ha deciso di entrare con vigore nel mercato dei pagamenti digitali con il lancio di #MySi.Si tratta di una soluzione basata su un'app, sia per Android sia per iOS, che permette la gestione delle proprie carte e i pagamenti.Quando parlo di gestione delle carte, intendo la possibilità di verificare le spese, i pagamenti online, ma soprattutto la creazione di un digital wallet.MySi è un app scaricabile gratuitamente dagli store, ma che si attiva nel momento in cui l'utente si manifesta come cliente di Carta Sì. MySi è in grado di gestire ogni tipo di carta Visa e Mastercard (carte di credito, di debito e prepagate).Per i clienti CartaSi, MySi mette a disposizione servizi informativi e dispositivi di CartaSi e pagamenti sicuri tramite smartphone associando le proprie carte; a chi non è cliente CartaSi, MySi consente pagamenti sicuri tramite smartphone associando le proprie carte.Ma funziona anche se non si è clienti Carta Sì, sebbene con alcune limitazioni.Se si possiede una CartaSì, attraverso l’app MySì si ha il controllo delle proprie spese online e la possibilità di aumentare i servizi della propria carta di credito anche se non si è clienti di CartaSì.Su di uno smartphone moderno, dotato di lettore d'impronte digitali, si potrà effettuare il login con "l'imposizione di un dito". Infatti, l’impronta digitale sostituisce completamente la password aumentando la sicurezza e rende vecchi e obsoleti i codici PIN.Ma quali sono i vantaggi? Per fare acquisti con smartphone, in negozio e online, attraverso MySi Pay, basterà veramente attivare l'App e apporre il dito per avviare il pagamentoPotevano finire qui i vantaggi dell'App moderna? ovviamente no, infatti è possibile ricevere le notifiche sia dei pagamenti sia per eventuali accessi non voluti, quindi più sicurezza, ma anche fare ricariche telefoniche direttamente dall’App, o controllare i punti sul programma fedeltà (IoSi)Per i non clienti Carta SìAccennavamo al fatto che l'App ha una funzionalità avanzata di pagamento anche se non si è clienti. Infatti, gli utenti che non fanno parte del circuito CartaSì possono comunque scaricare l’app e utilizzarla, con differenze sostanziali per utenti iOS e Android.Per gli utenti iOS, si possono effettuare i pagamenti tramite un codice speciale chiamato QR Code e un altro sistema chiamato WEB Code.Per gli utenti Android, che non hanno ApplePay per ovvi motivi di piattaforma, possono pagare con un sistema chiamato HCE, che non è altro che una emulazione della carta di credito, una carta virtuale che consente di fare acquisti in negozio tramite lo smartphone.Ovviamente,gli utenti che non sono clienti Carta Sì non hanno a disposizione i punti fedeltà.La virtualizzazione della carta e l'utilizzo in negozio attraverso l'uso dell'impronta velocizza le operazioni e le rende intrinsecamente sicure, a tutti vantaggio degli utenti.Un buon passo in avanti di Carta Sì.#MySIQui i link per scaricare l'app.- iOS https://itunes.apple.com/it/app/mysi-di-cartasi/id518695175?mt=8- Android https://play.google.com/store/apps/details?id=it.icbpi.mobile&hl=itMister Reset, il blog di Gigi Beltrame