06/2018
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • Dom

Microsoft EDU Day 2018, progetti e strumenti digitali al servizio della scuola

Microsoft EDU Day 2018 ha evidenziato come le partnership tra pubblico e privato possano favorire il recupero di ritardi gravi, tanto più nella scuola. Più che una "didattica digitale" serve innesta...

La mirrorless Canon EOS M riprende video a risoluzione 2.5K con Magic Lantern

La mirrorless Canon EOS M può riprendere filmati a risoluzione 2.5K grazie al software Magic Lantern. Il risultato è stato raggiunto tramite un overclock dell'interfaccia che gestisce la scrittura.....

Annientamento su Ultra HD Blu-ray con Dolby Vision

Annientamento arriverà su Ultra HD Blu-ray alla fine di maggio. L'edizione statunitense offrirà il supporto a HDR10 e Dolby Vision, il formato dotato di metadati dinamici....

E se il franchising delle spedizioni incontrasse l'eCommerce? Il caso QuiPoste

Spedire, ricevere e garantire: questo è il problema.Alla luce di quanto sta accadendo e di come cambiando le abitudini degli italiani, è del tutto normale che un operatore del settore logistica possa cercare nuove strade e nuovi profitti. Non è solo una questione di prezzi, quanto di servizi. Tracciabilità, gestione dei pacchi, ricerca dell'efficienza.Tutto questo per parlare di QuiPoste, società che si occupa di frachising di uffici postali, garantisce servizi sia per privati sia per aziende. Dalle spedizioni ai servizi di pagamento, ma anche invio di lettere raccomandate, imballaggio e confezionamento pacchi, spedizioni nazionali e internazionali, pagamento di bollettini bancari MAVe RAV e altro ancora.Una rete di servizi sul territorio che sfociano persino nella gstione dei prestiti o come risparmiare sulla bolletta di luce, gas, ADSL e telefono, grazie all'accordo siglato con Facile.it.Attualmente, conta più di 60 affiliati in tutta Italia e il numero sta crescendo. QuiPoste ha lanciato la proposta di franchising alla fine del 2011, è una realtà tra le più conosciute del settore e offre ai franchisee una serie di vantaggi.Per esempio, i servizi offerti da QuiPoste sono caratterizzati dall’elevato rapporto qualità/prezzo, dovuto all’elevata competitività dei prezzi offerti. Tutti i servizi di spedizione proposti da QuiPoste, offrono un sistema infallibile di tracciabilità dei pacchi gestito direttamente dall’ufficio che offre il servizio ed è visibile sul sito QuiPoste inserendo il codice operazione.Le spedizioni con i corrieri sono gestite dai migliori del settore, e non opera solo sul territorio nazionale, ma raggiunge ogni parte del mondo con spedizioni via terra, aeree e anche via mare per grossi quantitativi a prezzi sempre più competitivi.Per finire, è garantito un sistema di assistenza diretta e costante per ogni eventuale problematica. Operatori preparati gestiscono quotidianamente le richieste di assistenza ma anche le varie richieste informative che partono dai clienti. Insomma, usufruire dei servizi postali non sarà mai cosi semplice e piacevole.Mister Reset, il blog di Gigi Beltrame

Come vendere su Instagram

Dopo averne sentito parlare tanto da parte dei tuoi amici, anche tu ti sei iscritto a Instagram e hai cominciato a sfogliare tutti le belle foto e bei video ospitati dalla piattaforma. Tra un selfie...

OnePlus 6, smartphone potente ed elegante al giusto prezzo

OnePlus 6 è uno smartphone che coniuga caratteristiche premium con un design molto elegante. Il vendor riesce a proporlo a 519 euro, vi spieghiamo come...

I giornalisti, gli editori e i creatori di contenuti non sono apprezzati al dalle parti di Menlo Park

Un dato di fatto.Facebook non ama i contenuti prodotti dai brand e dai giornali. Progressivamente negli anni ha deciso di mostrarne sempre meno nei feed degli utenti, ma con l'ultima mossa, ha messo la parola fine alla questione: solo pubblicità, altrimenti briciole.L'inganno degli instant article è finito, così come la condivisione dei guadagni pubblicitari con gli editori sugli stessi, perché la cosa non ha mai funzionato a dovere.Adesso, in nome dell'abolizione delle fake news, verranno mostrati prevalentemente i post di amici e parenti: sai che noia!Questo è il terzo colpo ben assestato ai media.Il primo era al concetto di brand.Il secondo al concetto di autorevolezza, alla base, da sempre, del rapporto di fiducia tra editore/giornalista/creatore di contenuto e utente/cliente.Il terzo è al business model dei giornali, perché se la visibilità la si conquista solo a pagamento (in percentuale le condivisioni degli utenti è limitata), il sistema non si regge più.Certo, resterebbero le revenue potenziali dai video, che apparentemente non verranno penalizzati, ma anche qui si guadagnano centesimi di euro (sono buono e dico 50) per 1000 visualizzazioni.Sembra quasi un'elemosina.Facebook era impegnata a trattenere l'utente nella piattaforma, adesso lo costringerà ad uscire per trovare le informazioni, perché "queste non gli cadranno più addosso."Le cose sono due: o si tratta di una forma di controllo innovativa sugli utenti (innovativa è un eufemismo), oppure hanno deciso di perdere clienti.La Borsa non sta premiando la scelta di Mark.Vedremo cosa accadrà in futuro.Mister Reset, il blog di Gigi Beltrame

Google apre le porte di YouTube Music e YouTube Premium agli utenti Play Music

Ecco cosa cambia e non cambia per gli utenti di Google Play Music dopo l'arrivo di YouTube Music e YouTube Premium....

Le novità di Facebook all'evento f8

F8 2018 segna il nuovo passaggio di Facebook.Mark Zuckerberg si è presentato sul palco senza maglietta, ed è già il segno del cambiamento e rottura rispetto al passato.Attenzione alla privacy, da un lato, nuove opportunità dall'altro.Non è un caso che l'annuncio di un'app per il dating abbia fatto crollare del 20% il valore in borsa di Tinder.Molta attenzione sull'intelligenza artificiale, sia per individuare le fake news, sia per bloccare i commenti molesti, ma anche per selezionare i post che potrebbero interessare gli utenti di Facebook, ma anche di Instagram.E le video chiamate, ormai diventate fondamentali nel mercato USA, che su WhatsApp diventano di gruppo.Mister Reset, il blog di Gigi Beltrame

Entro il 2020 gli iscritti a Spotify potrebbero diventare 150 milioni

La Raymond James per i prossimi anni prevede un boom di abbonati per Spotify....

Essere astronauta non significa saper utilizzare una GoPro

Avete presente quando avete preparato tutto ciò che vi serve per un lavoro, ma nel momento in cui lo cominciate vi accorgete che vi manca un componente essenziale? Se in condizioni normali......

Google App 8.4 beta svela nuovi dettagli sulla feature di Read Later

La versione 8.4 Beta di Google App 8.4 svela nuovi dettagli sulla feature di Read Later....

TESS, il telescopio spaziale restituisce la prima immagine di prova

Dopo la missione di lancio avvenuta con successo il mese scorso, il satellite telescopio TESS della NASA ( Transiting Exoplanet Survey Satellite) è pronto ad operare con l'obbiettivo di......

A Catania arrivano i primi distributori automatici di SIM Iliad

In attesa dl debutto ufficiale, Iliad ufficializza in Italia i distributori automatici di SIM....

Recensione Acer Switch 5: fanless, penna e Core i7-7200U

Acer ha presentato nei mesi scorsi Switch 5, 2-in-1 che riesce a coniugare la piattaforma Intel Core i7 di settima generazione e design fanless....

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

Smaltire i rifiuti tecnologici per il consumatore finale si traduce nel rispetto di semplici regole che contribuiscono a creare un'economia circolare da cui tutti traggono vantaggio. Scopriamo come.....

OnePlus 6 domande e curiosità? Le risposte nel Forum di HDblog

OnePlus 6 arriva sul forum di HDblog, ecco cosa ne pensano i primi possessori....

Microsoft Edge Preview per iOS si aggiorna con novità per iPad e Hub

Microsoft aggiorna la versione preview del proprio browser Edge su iOS....

Cazzotti&Fagioli: Bud Spencer & Terence Hill arriveranno su PS4, Xbox One e Switch

Bud Spencer & Terence Hill - Slaps And Beans sbarcherà anche su Playstation 4, Xbox One e Nintendo Switch....

Motorola Moto G6 Play ufficialmente disponibile in Italia

Presentato alcune settimane fa insieme a Moto G6 e Moto G6 Plus, Moto G6 Play arriva ufficialmente in Italia. Amazon lo ha infatti inserito a listino al prezzo di 197€ ed è facile......